plg_search_tabulizerds
Streaming
Downloads
Forum
Contenuto Sito
Newsfeeds
Tags
Pagine
Comunità
Iscrizioni Campionati
Messaggi Privati
Penalità
Risultati Gare
Accedi

Registrati

DTM, Ferrari campione chiude in bellezza

Con il Fast & Aged Team già matematicamente campione dopo la doppietta a Brno, nell'ultimo round del Campionato DTM al Red Bull Ring Samuele Ferrari bastava un piazzamento per aggiudicarsi il titolo piloti. È invece andato in onda il medesimo copione delle ultime gare, fatta eccezione per il round 3 al Lausitzring con la vittoria di Emanuele Petri, che lo ha visto dominare sin dalle qualifiche e portarsi a casa la vittoria dopo una gara tutta in prima posizione.

Nessuna concessione agli avversari dunque, avversari su cui l'attenzione era focalizzata sul duello tra Massimo Masetti, compagno di squadra di Ferrari, e Gianluca Rosi dello Strato Racing per la conquista della seconda posizione nel campionato piloti essendo i due separati da un solo punto prima di quest'ultimo appuntamento. Duello che, come da previsioni, è andato in onda ma purtroppo è durato molto meno di quanto si poteva sperare e dopo lo spettacolo straordinario che i due avevano regalato in Repubblica Ceca.

Lo Strato Racing ce l'ha messa davvero tutta per contrastare il Fast & Aged Team sino all'ultimo, tanto da arrivare a presentarsi nelle ultime gare con ben quattro vetture: oltre a Rosi ha disputato un ottimo campionato Matteo Sorgiacomo, concluso con la quarta posizione finale, e gli altri suoi piloti Damiano Moretti e Thomas Truffo hanno chiuso il campionato in crescendo, ma non è bastato a fermare lo strapotere degli avversari.

Nelle qualifiche, dietro a Samuele Ferrari, Gianluca Rosi riusciva a tenersi dietro Massimo Masetti tirando fuori un gran tempo, con anche Marco Panero che si inseriva tra i due confermandosi velocissimo sul giro veloce dopo l'eccezionale prima fila ottenuta a Brno. Masetti non riusciva dunque ad andare oltre la quarta posizione, seguito in terza fila da un ottimo Damiano Moretti, con la prima delle Mercedes, e la terza punta del Fast & Aged Team Alex Tarantino. Matteo Sorgiacomo settimo riusciva a stare davanti a Stefano Delzoppo, rientrante dopo la presenza a Zolder, Diego Vallenari e Gianluca Caroti che chiudeva la top ten.

Alla partenza il pronto scatto di Samuele Ferrari gli consentiva di mantenere senza problemi la testa, mentre dietro avveniva il primo colpo di scena: Marco Panero sbagliava la staccata arrivando un po' lungo, consentendo a Massimo Masetti di sopravanzarlo. Ma non solo: anche a Gianluca Rosi le gomme fredde giocavano un brutto scherzo, non riuscendo a uscire efficacamente dalla prima curva, e Masetti sopravanzava così anche lui portandosi in seconda posizione e blidando così la sua seconda piazza in campionato.

Dietro di loro, oltre ad Alex Tarantino che riusciva a sopravanzare Marco Panero, Matteo Sorgiacomo riusciva a passare sia Stefano Delzoppo che Damiano Moretti, issandosi in quinta posizione, mentre nelle retrovie c'era un po' di parapiglia, con Daniele Tramutola e Francesco Gasbarra che al tornantino Remus tamponavano rispettivamente Luca Gagliardini e Fillippo Fantinati facendoli intraversare, fortunatamente senza coinvolgere altri sim driver.

Gianluca Rosi teneva duro, e con un bell'incrocio in uscita dalla curva Gösser riusciva a ripassare davanti a Massimo Masetti. Il primo giro si chiudeva senza ulteriori scossoni, se non per Stefano Delzoppo che veniva sorpassato anche da Diego Vallenari e Thomas Truffo: Samuele Ferrari guidava il gruppo davanti a Gianluca Rosi, Massimo Masetti, Alex Tarantino, Marco Panero, Matteo Sorgiacomo, Damiano Moretti, Diego Vallenari, Thomas Truffo e Stefano Delzoppo decimo e che quindi aveva perso ben quattro posizioni.

All'inizio del secondo giro avveniva l'ennesimo episodio sfortunato per Diego Vallenari: Thomas Truffo usciva male dalla prima curva e lo costringeva a rallentare, con Stefano Delzoppo che quasi andava in testacoda per evitarli. Luca Rosmarino del Mennato Boffa Simracing Team, arrivando molto più veloce da dietro, andava ad attaccare proprio Vallenari, ma spostandosi dalla parte destra a quella sinistra della pista andava a urtare l'avversario: per Diego Vallenari l'auto diveniva incontrollabile e l schianto sul guard rail inevitabile, così come per Rosmarino.

I due venivano miracolosamente evitati dal resto del gruppo, eccezion fatta per Giulio De Andreis che, zigzagando per evitare Vallenari, finiva col perdere il controllo della vettura anando addosso a Rosmarino e Alessandro Focher che andava a distruggere la sua auto proprio contro quella di Vallenari, con il risultato che entrambi erano costretti al ritiro, mettendo fine a un campionato davvero disgraziato per Diego Vallenari: al veloce pilota del Fast & Aged Team davero non ne è andata una giusta.

Intanto Samuele Ferrari scappava via con l'usuale perentorietà, e per un attimo pareva che Alex Tarantino addirittura potesse portarsi davanti a Massimo Masetti, ma la solita tenace difesa del TM del Fast & Aged Team lo faceva tornare subito nei ranghi. Anche Marco Panero provava a reagire al sorpasso di Matteo Sorgiacomo andando a insidiarlo in un paio di staccate, ma senza riuscire a sopravanzarlo. Altro pilota sfortunato era Gianluca Caroti, che nel tentativo di sorpassare Thomas Truffo finiva col girarsi e perdere sei posizioni.

Subito dopo era Stefano Delzoppo a passare Truffo approfittando di una sua intraversata alla penalutima curva. A questo punto, dietro a Ferrari, avevamo esattamente il gruppo che aveva regalato uno spettacolo eccezionale a Brno: Gianluca Rosi, Massimo Masetti, Alex Tarantino e Matteo Sorgiacomo, con in più Marco Panero e Damiano Moretti subito dietro a seguirli. Rosi e Masetti non si facevano certo pregare per rimettersi a lottare, e quando nuovamente alla Gösser Massimo Masetti portava un attacco all'esterno Gianluca Rosi si difendeva ma, arrivati alla curva seguente, i due venivano a contatto.

Entrambi finivano larghi, con Alex Tarantino e Matteo Sorgiacomo che passavano davanti, ma con Masetti che comunque portava a termine la manovra sopravanzando Rosi, con pure Marco Panero che qualche curva dopo lo attaccava, con il risultato però perdere la posizione su Damiano Moretti. Nello stesso momento Matteo Sorgiacomo attaccava Alex Tarantino, sorpassandolo al tornante Remus, ma il pilota dello Strato Racing riusciva a tenere la seconda posizione per meno di un giro venendo nuovamente sopravanzato da Tarantino a causa dell'uscita infelice dalla prima curva il giro seguente.

Esattamente nello stesso momento Gianluca Rosi tornava a farsi vedere su Massimo Masetti, che rispondeva da par suo, ma era arrivando alla staccata della Gösser che succedeva il fattaccio che metteva definitvamente la parola fine a quest'avvincente lotta: Masetti all'interno e Rosi all'esterno venivano a contatto poco prima dell'ingresso di curva, con il pilota dello Strato Racing che finiva prima sugli anticut e poi sulla sabbia perdendo svariati secondi e ben quattro posizioni.

Da quest'uscita di pista in poi Gianluca Rosi non sarebbe più stato in grado di avere un ritmo tale da recuperare sul rivale del Fast & Aged Team, dovendo accontentarsi della sesta posizione finale e quindi, apparentemente, della terza posizione nel campionato piloti. Ma i Giudici di Gara, visti appunto i contatti tra i due hanno nel post gara penalizzato Massimo Masetti, giunto secondo dopo aver sorpassato sia Matteo Sorgiacomo che Alex Tarantino, di ben cinque posizioni: Rosi ha così conquistato la seconda piazza finale per un solo punto sul rivale!

Un aiuto sicuramente involontario ma determinante alla rimonta di Gianluca Rosi è stato sicuramente quello datogli da Stefano Delzoppo che, nel tentativo di sopravanzare Damiano Moretti, ha finito per speronarlo perdendo lui stesso la posizione su Rosi: arrivandogli davanti avrebbe infatti tolto quei due punti che hanno in definitiva consentito a Gianluca Rosi di ottenere questa agognata, e meritata, seconda piazza nel Campionato DTM. Ricordiamo infine i fantastici premi messi in palio dai nostri sponsor, grazie al nostro partner Eurogamer.it: il TM Open Wheel Addon di Thrustmaster se l'aggiudicato Samuele Ferrari, mentre si portano a casa le cuffie di Creative Labs USB SFXI AIR C Gianluca Rosi e le Sound BlasterX H6 Massimo Masetti!

Risultati Qualifiche e Gara

Campionato PIloti

Classifica Team

Streaming Youtube


Commenti (0)

Rated 0 out of 5 based on 0 votes
There are no comments posted here yet
© 2019 ESPORTSERIES.NET. All Rights Reserved. © 2019 eRanking System. All Rights Reserved.
HOME
46CAMPIONATI
160Archivio Campionati
3REGOLAMENTI
5FORUM
7FAQ e GUIDE